NEWS

Dopo un' intensa fase di ricerca e sviluppo, possiamo annunciare con certezza che abbiamo incrementato la sicurezza del nostro casco di un fattore notevole: Stay tuned!

Iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti e novità.

Lancio prodotto: primavera 2019

I plus del concetto di sicurezza SEVENTWENTY

  • La migliore protezione: 100% sopra i requisiti TÜV e 50% al di sopra della media di mercato*.

  • Multi Impact: la struttura assorbente mantiene le sue proprietà protettive anche dopo molteplici impatti.

  • Efficace anche con impatto a bassa velocità: le forze vengono assorbite meglio con un leggero impatto.

  • Soft Fitting: la struttura flessibile permette, attraverso la sua capacità di adattamento, un comfort ottimale.

  • 100% aerazione: grazie alla struttura a nido d'ape penetra molto più aria.

  • Low Profile Design: il volume ridotto assicura un bel look.

 

*Studio della compagnia assicurativa svedese Folksam 2015

 

Perché un nuovo concetto di sicurezza dei caschi?

Negli ultimi decenni, non ci sono state grandi innovazioni riguardanti i caschi. Finora l'assorbimento delle forze che hanno un impatto sul casco è avvenuto principalmente su un nucleo di polistirene. Questo materiale plastico è leggero, ma è anche duro, rigido e si frantuma all'occorrenza di un grande impatto, perdendo così la sua funzione protettiva. Inoltre, il suo limite tecnico è stato già ampiamente ribadito: un maggior assorbimento delle forze può essere realizzato solo con un volume maggiore di nucleo in polistirene.

Anche con le nuove tecnologie, come quelle destinate a ridurre le forze di rotazione, non si tratta davvero di innovazioni rivoluzionarie.

 

Ne era consapevole anche il fondatore di SEVENTWENTY, Patrick Pedevilla, quando anni fa si confrontò per la prima volta con l'argomento. In qualità di produttore di articoli sportivi di terza generazione, è stata in particolare la preoccupazione paterna, insieme alla propria capacità imprenditoriale, a incoraggiare Patrick nello sviluppo di un nuovo concetto di sicurezza: una migliore protezione per i suoi figli durante le attività sportive.

Insieme a designer di prodotto, ha sviluppato così un nuovo elemento centrale per caschi. È stato abbandonato l'obsoleto polistirene e si è cominciato a utilizzare una nuova struttura a nido d'ape in elastomeri che, già dai test del primo prototipo, ha chiaramente raggiunto risultati migliori rispetto alla concorrenza. E questo anche dopo ripetuti test con lo stesso casco. Si tratta davvero di un enorme passo avanti: SEVENTWENTY garantisce la massima sicurezza e una vera tecnologia multi impact.

 

SEVENTWENTY?

SEVENTWENTY rappresenta la somma degli angoli interni, che negli esagoni dà sempre 720°. E l'esagono è la forma di base della struttura a nido d'ape, che costituisce il nucleo della nuova concezione del casco: SEVENTWENTY rappresenta dunque il cuore dei nostri caschi, l'esagono.

"Il limite di valore stabilito della protezione da lesioni è significativamente ridotto (n.d.r. rispetto a 250 g)! ... Dal punto di vista della traumatomeccanica, in incidenti gravi ci sarebbero da aspettarsi ferite alla testa peggiori, se non fatali". Dr. Florian Schueler ricercatore sugli incidenti presso l'Istituto di Medicina Legale dell'Università di Heidelberg, MOUNTAINBIKE edizione 07/2008

 

Molto più dello semplice standard 

Allo stato attuale, caschi per biciclette e da sci devono sostenere, per l'approvazione dei test in Europa, un urto su un piano con velocità di impatto di ca.19,5 km/h*. Tenendo presente che questa velocità è facilmente raggiungibile in bicicletta, che un bravo sciatore viaggia fino a 80 km/h o che si può creare un'accelerazione di gran lunga superiore nella dinamica di una caduta, l'adempimento degli standard necessari per una funzione di protezione ottimale non sembra essere sufficiente. Ancora più chiaramente, considerando le forze di accelerazione massime (forze G) di 250 g che possono agire sulla testa con uno standard di impatto, perché ciò equivale a un carico di 1,5 tonnellate ovvero il peso di una vettura ordinaria.

Per SEVENTWENTY questo significa che un casco di protezione efficace non deve limitarsi a soddisfare solo i requisiti standard, ma deve raggiungere risultati significativamente migliori. Pertanto, un casco SEVENTWENTY con il suo nucleo esagonale brevettato di elastomero supera di gran lunga questi requisiti, perché solo così è possibile raggiungere una protezione effettivamente efficace per la testa. Anche nei test TÜV con il primo prototipo, è stato mostrato un migliore assorbimento dell'impatto del 49,2%: la forza massimale di accelerazione che agisce sulla testa è stata ridotta ad appena 127 g. E, diversamente dai caschi convenzionali con nucleo in polistirene, questo valore è rimasto costante anche dopo l'undicesima ripetizione con lo stesso casco. Quindi, un casco SEVENTWENTY offre già il doppio della protezione di un casco che soddisfa i requisiti standard e mantiene questa proprietà anche dopo un impatto. 

Un'ulteriore conferma della funzione di protezione eccellente del nostro casco innovativo è data dal confronto con i risultati di uno studio da parte della compagnia assicurativa svedese Folksam del 2015*. I 18 caschi testati da Folksam hanno realizzato in media un valore di 175 g e il miglior casco nel test 135 g. Quindi il nostro prototipo non solo supera la media con i suoi 127 g, ma anche il miglior valore. Davvero sopra la media! E con lo sviluppo in progresso, in futuro supereremo ulteriormente tali risultati!

Attraverso l'uso di elastomeri, dunque di materiali flessibili, con caschi di SEVENTWENTY, diversamente dai caschi col nucleo in rigido polistirene, anche l'impatto di un urto leggero viene assorbito meglio. I nostri caschi offrono quindi vantaggi significativi sia ad alta che a bassa velocità.

 

* DIN EN 1078, DIN EN 1077

klick to enlarge

 
 

Outlook

SEVENTWENTY conduce uno sviluppo intensivo del prodotto per migliorarsi costantemente e per ampliare la propria gamma di prodotti per bicicletta e sci/snowboard. Oltre a Herbie, il casco per la città e per le passeggiate in bici, in futuro la gamma sarà completata da modelli specifici per le biciclette da corsa e per le mountain bike. Inoltre vengono realizzati anche modelli per sport invernali come lo sci e lo snowboard. Allo stesso modo, in un secondo momento, l'offerta sarà essere estesa anche alle protezioni per il corpo.

 

E per quanto riguarda gli altri sport?  Anch’essi non dovranno rinunciare alla tecnologia all'avanguardia di SEVENTWENTY che verrà messa a disposizione di altri produttori con il nome HexaGo®.

 

ABOUT US

SEVENTWENTY 

℅ airhelmet srl

via Roberto da Sanseverino 95

38122 Trento (TN)

Italia